Playlist Dj: la musica “umorale” ci fa compagnia

Con ben 48GB totali di spazio, è facile arrivare ad avere anche più di 500 canzoni in mp3 sull’N97.

Bene, benissimo, si dirà: già ma… cosa ascolto? L’imbarazzo della scelta è notevole. In più, dato che ascolto musica prevalentemente in auto, star lì a selezionare brani da mettere in playlist è un’operazione lunga, noiosa e rischiosa, dato che facilmente genera classici tamponamenti da distrazione.

Ci viene in aiuto un software interessante, che ha il nome di Playlist DJ (tradotto vergognosamente in italiano con “DJ Elenchi Di Riproduzione” ?! )

E’ gratuita, ma si dice che a breve sarà a pagamento, forse a un euro, ma li vale tutti.

Si tratta di un generatore di playlist “umorale” cioè basato sullo stato d’animo dell’utente e non sui classici filtri Artista, Album, Genere.

All’avvio appaiono quattro barre verticali, che si possono far scorrere da un minimo ad un massimo. Allegria, Passione, Incazzatura e Ritmo. Modificando i valori a seconda di come ci si sente verrà generata una playlist che potrebbe andare bene al nostro umore.

Avvio

Già, ma, come fa a sapere come si adattano i nostri mp3 ai 4 valori? Al primo avvio, e ogni volta che si aggiungono brani, l’applicazione legge i tag ID3 (quelli che contengono le informazioni sulla traccia) dei nuovi file e li invia tramite internet ad un database remoto, mantenuto dagli sviluppatori, sul quale viene profilato il brano.

Nuovi brani

Se avete dei brani con i tag ID3 correttamente valorizzati e tali brani sono presenti sul database remoto, l’operazione di profilazione sarà abbastanza veloce.

Scansione

In caso contrario, il brano verrà analizzato fisicamente nel suono che rappresenta e una sua impronta verrà inviata via internet. Vi accorgete che la profilazione è basata sul suono perchè la barra diventa blu e i tempi si allungano enormemente (è ovviamente consigliato fare tutto via wifi).

Fine scansione

E’ palese che se avete 10 brani, tutti death metal, quest’applicazione vi sarà poco utile. Se invece avete una buona varietà e quantità, i risultati saranno ottimi.

Generazione playlist

Ecco, per esempio, una playlist appena generata:

Lenti

E una invece dall’umore decisamente incazzato e furioso (conoscete Liquid Tension Experiment? Provatelo…):

Incazzati

Altra opzione interessante è la possibilità di generare una playlist anche a partire da un singolo brano: i restanti verranno associati grazie alla profilazione precedente.

Selezione singola

Quando una particolare playlist vi sembrerà interessante, potrete anche salvarla staticamente, in modo da poterla riprodurre con il lettore musicale standard.

Unica nota negativa: il player è un’istanza effettiva del lettore musicale di sistema ma essa non è legata in alcun modo, ad esempio, al widget del desktop, per cui non potrete “telecomandare” le tracce da li: spero risolvano, o almeno, costruiscano un loro widget dedicato.

Auguri Michele Salvemini

Si vive di momenti, tristi e divertenti, non di momenti tristemente divertenti.

Caparezza_-_La_Grande_Opera.mp3

Una grande opera
di importanza storica
che questa nazione salverà.

E per la grande opera
tutti i sudditi in città
grideranno viva Sua Maestà.

Una grande opera,
macchina economica
che i massoni rifocillerà.

È la grande opera,
stupido chi sciopera,
quante bastonate prenderà.

Grandi opere che iniziano ma che non finiranno mai.

Più che l’hobby dell’edilizia ho la lobby dell’edilizia,
che infrange la legge come un bobby che ti sevizia.
Assumo tutto ma la gente minimizza,
perchè arrotolo cartine che non si chiamano Rizla.

Edifico e scasso, va magra e non collasso.
Lo stemma della crew è una squadra col compasso.

Parliamo in codice,
talmente in codice che a volte nemmeno tra noi ci capiamo un clacson.

Palazzinari fieri, geometri, ingegneri e novizi iniziati con atti osceni:
li si traveste da Val di Susa,
e in una stanza chiusa se ne abusa penetrandoli coi treni.

Non abbiamo premi per gare di salto in alto,
ma premiamo per vincere le gare d’appalto.
Siamo balene in un mare di tanto plancton.

Noi quelli dritti, voi fritti come wanton.

“Nei cantieri se la cantano finché non gliela suoneremo.”

Dall’oggi al domani noi loggia dei demani che intreccia legami da cui sbocciano denari.
Capoccia e compari sloggiano i locali,
abbiamo appoggi tali che non ci scocciano i legali.

Non ci fotti,
dacci dei corrotti ma sappi che non ci abbatti come a punta Perotti.

Qui si punta a ponti da tremila metri e rotti,
buoni come soffitti tenuti con i cerotti.

Esclusiva la villa abusiva a riva,
se ti fidi di ‘sta casta non ti si castiga:
il divino tomo dice che il condono arriva,
noi bluffiamo solo se giochiamo la partita IVA.

Viva la diga,
iddio la benedica ma non tratterrebbe nemmeno la mia vescica.

Noi devastiamo il fondale abusando della credulità popolare,
tu non chiamare il CICAP.

Opinea – musiche etnomedicencree

Non sembra esserci più nessuna traccia di attività di questo gruppo Lucano che nel ’99 pubblicò quest’album originalissimo. Peccato.

Conservo questi 4 pezzi introvabili con gelosia e affetto legato a miei ricordi.


Opinea – Luci, Versi, Cencree”]Opinea – Luci, Versi, Cencree

Opinea – Carni (trattasi della reinterpretazione di una filastrocca carnevalesca in uso, credo, un pò in tutto il sud Italia)

Opinea – Re Senza Corona

Opinea – Senza Sogni

Orchestra di Via Padova

OVPMettete insieme più di una dozzina di musicisti provenienti dal Burkina Faso, Cile, Ucraina, Cuba, Serbia, Marocco, Italia e Lucania (aka Basilicata… ignorante…), molti dei quali polistrumentisti, e otterrete un mix unico ma, soprattutto, ricco di sfumature inaspettate che immancabilmente sorprendono piacevolmente l’ascoltatore.

Trattasi dell’Orchestra di Via Padova, produttrice di musiche originali e rivisitazioni di canti popolari mixati e riarrangiati in modo superbo.

Non sto parlando del solito gruppo di nostalgici della musica popolare, che non fanno altro che rivangare solo e soltanto musica popolare: questi musicisti concretizzano in musica ciò che di meglio offre la tradizione sonora dei paesi di provenienza dei suoi elementi, con strumenti variegati ed energia dosata in modo impeccabile.

Ciliegina sulla torta: lo splendido sorriso compiaciuto della giovane violinista.