Diritti e doveri bidirezionali

Paperino Incazzato Devi attivare un servizio ADSL? Semplicissimo: basta una telefonatina o un piccolo form online. Devi disdirlo? Allora son cazzi, devi inviare carta analogica dall’altra parte dell’Italia con tutta l’inutile documentazione annessa e connessa.

Prendi una multa? Bene! La notifica è super efficiente e tecnologicamente avanzata: ti forniscono anche il prestampato coi pallini rossi, stile schedina, da utilizzare comodamente in tutte le ricevitorie SISAL (nota azienda fornitrice di servizi automatici atti a spennare più efficacemente il cittadino bramoso di denaro). Una figata.

Poi si scopre che la multa presa non era poi così giusta, ma addirittura illegale. E allora ti aspetti di ricevere indietro i 6 punti tolti dalla patente e i 180 euri gentilmente versati. Ma non è più così facile. Le tecnologia avanzata svanisce. Tutta la burocrazia legalese ti si para davanti: ricorsi, avvocati, giudici, prefetti, tribunali, carte e cartacce.

Bhè, niente… volevo solo informare il Comune di Segrate e, nello specifico, quel gentil vigile urbano che, con saccenza, mi spiegava che le multe sono utili ad “educare” gli automobilisti cattivi, che anche io sono tecnologicamente avanzato: dispongo di un conto Paypal, di un conto su una banca online, di carta Postepay e, volendo, di una squadra di palestrati esperti nel recupero crediti.

Attendo l’accredito della somma versata, maggiorata di interessi e di “spese accessorie” (???).

Fino ad allora non pagherò mai più una multa.

SUV Assassino.

Da La Repubblica:

Sembra che l’incidente sia stato provocato dalla manovra azzardata di un Suv Cayenne che, per evitare alcuni passanti – così sostiene l’automobilista – ha invaso la corsia gialla costringendo il bus ad sterzare e scontrarsi frontalmente contro il tram

Ho visto che l’autobus che veniva dalla parte opposta alla nostra ha cercato di evitare una grossa auto scura e ci è venuto addosso

Odio profondamente quell’espressione tangibile della stupidità umana che sono i cosiddetti SUV. Soprattutto se usati in città. Soprattutto se a Milano. Soprattutto se viaggiano con il solo conducente. Soprattutto se tale conducente parla al cellulare mentre guida. Soprattutto se fa lo “sborone” nel traffico saltando marciapiedi e/o parcheggiandocivi sopra.

Soprattutto se uccidono.

N95: configurazione SIP per VoipStunt (Betamax) “a freddo”

Nokia N95Ci sono incappato per la seconda volta.

Ho aggiornato il firmware del mio N95 e, poichè la differenza col precedente è enorme, il backup sia su MMC che con PC Suite non ha funzionato: sistema instabile e lentissimo, impossibile vedere lo standby, installazioni corrotte e chi più ne ha più ne metta.

Così ho deciso di formattare completamente (basta accendere il telefono tenendo premuti i tasti 3, asterisco e tasto di chiamata, avendo 4 mani…) e sono ripartito da zero.

Nel momento in cui ho configurato il mio account su VoipStunt mi sono accorto che la registrazione falliva sempre, all’istante, come se il telefono non tentasse neanche di connettersi.

Ricordavo che il problema si era verificato anche col vecchio firmware ma non mi veniva in mente come lo avessi risolto.

Dopo mille controlli (durante i quali mi è anche passato per la testa di sniffare il traffico di rete con Ethereal…) ho provato a settare la registrazione su “sempre attiva”.

Niente. Ma dopo averla disattivata la connessione è avvenuta istantaneamente, senza problemi.

Sembra che lo stack SIP interno dell’N95, quando è nuovo e pulito, abbia difficoltà ad “avviarsi” correttamente, e settando la modalità di registrazione su sempre attiva lo “svegli” dal torpore. Ora non lo dimenticherò… 😀

A scanso di equivoci, le impostazioni corrette per l’utente pippo con password pluto sono queste:

Impostazioni -> Connessione -> Impostaz. SIP

  • Nome profilo: “Voipstunt” (o quello che vi pare)
  • Profilo del servizio: IETF
  • Punto acc. predef.: (il vostro punto di accesso WI-FI)
  • Nome utente pubblico: sip:pippo@voipstunt.com
  • Usa compressione: no
  • Registrazione: Su richiesta (è qui che va cambiata in “Sempre attiva” e poi di nuovo in “Su richiesta”)
  • Usa protezione: No
  • Server proxy
    • Indir. server proxy: sip:sip.voipstunt.com
    • Area: voipstunt.com
    • Nome utente: pippo
    • Password: pluto
    • Consenti routing esteso: Si
    • Tipo di trasporto: UDP
    • Porta: 5060
  • Server di registrazione
    • Indir. server registr.: sip:sip.voipstunt.com
    • Area: voipstunt.com
    • Nome utente: pippo
    • Password: pluto
    • Tipo di trasporto: UDP
    • Porta: 5060

Dopodichè create un profilo “Telefono internet” con la configurazione appena creata.

Alcuni consigli:

  1. impostate un IP fisso sul punto di accesso che usate per il VOIP: il setup sarà più veloce e in caso di connessioni/disconnessioni continue il router sarà più “felice” col NAT
  2. ricordatevi sempre che, almeno per i servizi Betamax (VoipStunt e i suoi innumerevoli cloni), dovrete obbligatoriamente digitare il country code nella forma 0039 prima del numero effettivo: es. 0039021234567
  3. si può chiamare un account SIP senza dover prima creare una voce in rubrica: in standby, cominciate a digitare numeri a caso e poi, tenendo premuto #, passate alla modalità di scrittura testo e scrivete nomeutente@dominiosip.com

VolareWeb inghiottita da Alitalia

Sono anni che volo con VolareWeb.

Fino a quando è stata una delle tante compagnie low cost si è comportata in modo “standard”: prezzi variabili, ritardi, mancanza di aerei disponibili, etc…

Poi… sorpresa! Bancarotta! Azienda commissariata e futuro incerto.

E ora che si fa? Mi faceva comodo la tratta da Milano Linate (e non “quasi” Milano come Varese o Orio) a Bari Palese.
Invece, da quando è stata commissariata, è diventata la compagnia aerea perfetta: 2 voli al giorno, prezzi quasi sempre fissi, sui 70..80 euro, puntualità svizzera, mai perso un bagaglio, personale gentile ed efficente. Un sogno.

E i risultati non si sono fatti attendere: voli sempre pieni, anche nei giorni i cui non te lo aspetti, e clienti “fidelizzati” come ogni uomo di marketing sogna per la propria azienda.

Giorni fa stavo preoccupandomi di prenotare il solito volo andata/ritorno per le ferie Natalizie (sì, lo faccio con moooolto anticipo). Clicco qui, clicco lì, seleziono la tratta, il giorno, premo ok… nessun volo disponibile. Giorno successivo: nulla. Giorno precedente: nulla. Settimana precedente: nulla. Settimana successiva: nulla. Strano. Provo con un giorno a caso di Novembre: assolutamente nulla. Ma che caz… succede?

Mmm.. proviamo qualche altra compagnia. Tentiamo con la tanto maltrattata Alitalia: toh!

Alitalia-Volare

Ora abbiamo una compagnia aerea italiana commissariata che mentre stava per sollevarsi dai debiti si è associata con un’altra compagnia italiana ultrainefficente (di Stato, con la S maiuscola) che brucia un milione di euro al giorno. Bell’affare. Complimentissimi a tutte e due e all’entità geniale che vi è sopra.